Hai creato un sito web aziendale o un blog personale ma non riesci ad ottenere visite? Nella maggior parte dei casi, trovarsi in una situazione simile è del tutto normale. Ogni giorno, infatti, vede la nascita di migliaia di siti web ed è facile che il proprio sito si perda come una goccia in questo oceano virtuale.

Aumentare le visite del tuo sito web è quindi fondamentale per incrementare la visibilità dei tuoi contenuti al fine di vendere prodotti o servizi. La strategia migliore per aumentare la visibilità di un sito varia da settore a settore, ma esistono alcune best practice sempre valide e che permettono di far conoscere il proprio sito agli utenti che desideriamo intercettare; eccone alcune:

  • Ottimizzazione del sito per i motori di ricerca
  • Campagne online a pagamento
  • Gestione di una newsletter
  • Creazione di infografiche
  • Condivisioni sui social media

 

Se allora vuoi scoprire come pubblicizzare un blog o un sito aziendale, continua a leggere e imparerai i trucchi per migliorare la tua visibilità online.

 

1. Aumenta le visite al sito con la SEO

La SEO (Search Engine Optimization) include tutte quelle attività che permettono di aumentare il traffico organico del tuo sito web proveniente dalle ricerche degli utenti su Google o altri motori di ricerca. Non si tratta di creare annunci o di pubblicare post al di fuori della tua piattaforma, ma di creare contenuti che siano utili per i tuoi utenti e facilmente leggibili dai motori di ricerca.

In estrema sintesi, le principali attività SEO che puoi mettere in pratica per aumentare le visite al sito sono:

 

Ma prima di avviare qualsiasi operazione chiediti: cosa cercano i miei potenziali utenti? Che tipo di contenuti posso proporgli per soddisfare i loro bisogni? Google riesce a leggere questi contenuti? Il sito è percepito in maniera autorevole dai motori di ricerca? Rispondere a queste prime domande ti permetterà di ideare una strategia SEO ottimale, aumentando la visibilità del tuo sito e il traffico che questo otterrà tramite le ricerche effettuate dalle persone su Google.

 

2. Il traffico web a pagamento

Generalmente, le campagne pubblicitarie online arrivano lì dove la SEO non può arrivare. Esistono infatti alcuni settori che si caratterizzano per una competizione estremamente elevata, in quanto presidiati da veri e propri giganti che da tempo occupano la prima pagina dei risultati di ricerca.

 

aumentare visite sito

 

Se il tuo sito vende prodotti tecnologici, la semplice ottimizzazione del sito potrebbe non bastare; può avere senso allora orientarsi verso una strategia di campagne a pagamento. Tra queste, le più comunemente utilizzate sono:

 

Le inserzioni online di solito funzionano mediante un sistema di pay per click: l’inserzionista paga un determinato prezzo ad ogni click effettuato sull’annuncio dagli utenti. La cosa interessante delle campagne a pagamento è che permettono di targettizzare l’utente – in maniera diversa, a seconda del canale – in modo da ottenere traffico web qualificato (quindi potenzialmente più interessato ad acquistare il tuo prodotto o servizio).

 

3. Traffico web costante grazie alla newsletter

Gestire una newsletter è fondamentale per inviare agli utenti già iscritti aggiornamenti sui tuoi contenuti. Puoi incentivare le iscrizioni degli utenti offrendo un contenuto gratuito (ad esempio un ebook) in cambio del loro indirizzo email e di altri dati basilari.

Una volta che avrai una mailing list potrai inviare email contenenti, ad esempio, l’estratto di un articolo e una call to action che inviti l’utente a leggere il resto del contenuto sul tuo sito. Inoltre, puoi fidelizzare gli utenti della tua mailing list dando la possibilità di accedere a sconti o promozioni a loro riservati.

La newsletter è il sistema ideale per aumentare le visite del blog o del tuo sito aziendale e poter contare così su un flusso di traffico costante, a patto che l’invio degli aggiornamenti sia regolare e che i contenuti proposti siano realmente utili per gli utenti.

 

4. Infografiche: un contenuto di grande valore

Ancora prima di pubblicizzare un blog o un sito web, fermati a pensare se i contenuti che offri sono di reale valore per gli utenti. Non si tratta semplicemente di scrivere un testo in maniera corretta, ma di pensare alla forma di contenuto che la tua utenza si aspetta di trovare. 

Per veicolare più facilmente una determinata serie di dati, ad esempio, potresti correlare il tuo articolo con un'infografica, vale a dire una rappresentazione grafica di informazioni. Le infografiche sono un contenuto molto efficace, in quanto facilmente analizzabile e dall’altissima viralità, soprattutto sui social media.

 

aumentare visite sito

 

Attraverso un’infografica hai la possibilità di comunicare una grande quantità di dati complessi in un formato semplice e comprensibile a tutti. Come per le altre strategie descritte finora, quando ti appresti a realizzare un’infografica, devi assicurarti di:

  • Conoscere con esattezza il target a cui ti rivolgi e il messaggio da veicolare
  • Disporre dei dati a supporto del tuo messaggio
  • Comunicare il tuo messaggio in maniera lineare e comprensibile
  • Scegliere uno stile (colori, font, ecc.) coerente con quanto vuoi comunicare

 

Se utilizzate in maniera efficace, scoprirai come le infografiche possono essere un validissimo strumento che ti aiuterà ad aumentare la visibilità del tuo sito. Se non sai come creare infografiche, prova a utilizzare un tool come Piktochart.

 

5. Social media sharing

I social media (Facebook, Twitter, Linkedin, Pinterest, ecc.) sono tool fondamentali per pubblicizzare il tuo blog o sito aziendale; basti considerare che solo in Italia sono 31 milioni gli utenti attivi sui social media

Per questo motivo, se vuoi pubblicizzare un contenuto condividilo sui social di interesse per il tuo business, partecipa attivamente alle discussioni e rispondi alle eventuali domande dei tuoi follower. Qualche utile consiglio per sfruttare al meglio i social media ed aumentare le visite al sito:

  • Dai ai follower la possibilità di iscriversi alla mailing list direttamente dal canale social
  • Effettua una condivisione incrociata dei tuoi contenuti su più canali
  • Includi i pulsanti di condivisione social all’interno delle pagine del tuo sito

 

Hai capito come incrementare le visite del tuo sito web? Pensa all’identità del tuo business, scopri a chi ti rivolgi e trova la strategia migliore per ottenere traffico di qualità sul tuo sito!